International Conference of Flowertherapy

International Conference of Flowertherapy

15 giugno 2017

Per celebrare i suoi 30 anni, Natur ha organizzato un Evento Internazionale che ha riunito alcuni tra i più famosi ideatori delle linee di rimedi vibrazionali.

Ma chi ha partecipato?

Dopo oltre 20 anni, è tornato in Italia Vasudeva Barnao, creatore delle Living Essences of Australia. La sua linea di Floriterapia fonde i principi guida del dott. Edward Bach con le tradizioni millenarie degli aborigeni australiani. Il particolare metodo di preparazione di questi rimedi non prevede diluizione o scambio di materia tra acqua e fiore, ma soltanto trasferimento di vibrazioni energetiche.
Le sue essenze si sono rivelate particolarmente efficaci nella terapia del dolore: esse agiscono come la morfina, senza però presentarne gli effetti collaterali, ed è per questo che sono utilizzate in ben 18 ospedali in Australia.

E' stato proprio questo il tema del suo Workshop: Terapia del dolore con i fiori australiani: alleviare il dolore e lo stress in modo efficace e veloce.

Il suo Corso di Approfondimento, di 8 ore, si è concentrato invece sulla libertà e felicità che si possono ottenere attraverso la psicologia dell’olismo. Spesso lo stress e la tensione a livello emotivo sono causati da conflitti che si generano nelle relazioni interpersonali. Le essenze australiane aiutano a sviluppare una più profonda comprensione della natura umana, a curare disfunzioni e favorire benessere nelle relazioni.

Si è trattato invece della prima volta, in Italia, per Cynthia Athina Kemp Scherer, da anni ricercatrice con innumerevoli esperienze, in particolare di tipo alchemico, e fondatrice nel 1983 della Desert Alchemy negli Stati Uniti.
La Desert Alchemy è un’organizzazione dedicata alle essenze floreali del deserto Sonoran in Arizona.

Ciò che caratterizza queste essenze è sicuramente l’ambiente in cui crescono le piante. Le condizioni sono estreme e la vita vegetale del deserto ha dovuto sviluppare energie sorprendenti per adattarsi. L’idea è che questa forza vitale possa essere trasferita

nell’organismo umano ed impiegata come stimolo positivo. Di questa forza e resistenza ha parlato approfonditamente Cynthia nel suo Corso di Approfondimento.

Si è concentrata invece più sull’aspetto della femminilità, le sue diverse sfumature e il modo in cui è possibile celebrarla con l’aiuto delle essenze, nel corso del Workshop di 4 ore.

Tanmaya è il creatore delle Essenze Himalayan Flower Enhancers, che derivano da una remota valle dell’Himalaya, dal monte Gulaga in Australia e da molti altri territori incontaminati del mondo. Il termine Enhancers – catalizzatori – indica la proprietà delle Essenze per cui sono in grado di favorire processi di riequilibrio energetico e sviluppo spirituale. In particolare, non si tratta di rimedi a qualcosa di sbagliato, piuttosto il loro lavoro è quello di migliorare ciò che è giusto, scacciando ogni oscurità, blocco o negatività immagazzinata.
Tra questi, esiste una serie di rimedi che si concentra in particolare sull’aspetto della sessualità, nella coppia e nel singolo, ed è di questo che ha parlato Tanmaya nel suo Workshop.
Daniel Mapel ha creato le Essenze Animali Wild Earth nel 1995, nei Blue Ridge Mountains, in Virginia. Questi rimedi vibrazionali, al pari delle essenze floreali o degli elisir di gemme e cristalli, aiutano a ritrovare armonia ed equilibrio interiore in tutte la fasi della nostra vita.
Da sempre venerati come sostegno e guida sin dai tempi antichissimi dei primi popoli primitivi, gli animali sono in grado di offrirci energia pura ed un potere primordiale che deriva direttamente dalla loro essenza divina ed istintiva, essendo loro a stretto contatto con la Terra ed i suoi equilibri. Essi spesso incarnano forze pulsionali che nella società moderna vengono mediate, distorte, mascherate creando


disarmonia, conflitti e tensioni che si riflettono, in modo negativo, sul nostro equilibrio energetico e il nostro stato emozionale. Daniel ha dedicato una parte del Corso di Approfondimento alla sua nuova linea che consente di entrare in contatto e sintonia con uno degli animali domestici più amati, i cani.

Un aiuto nel contrastare la dipendenza da nicotina, alcol e droghe in generale può essere fornito anche da rimedi vibrazionali. E’ il caso di una serie di essenze ideate da Andreas Korte.
Andreas ha sviluppato un suo metodo di produzione delle essenze nel 1984. Con un quarzo di cristallo convoglia direttamente la vibrazione energetica nell’acqua usata per la tintura, in questo modo non si reca alcun danno agli esseri viventi che collaborano alla creazione delle essenze.
La sua linea si chiama Phi Essences e aiuta a sviluppare armonia tra mente, corpo e spirito, andando a lavorare sulle radici nascoste dei conflitti interiori.

Il suo Workshop si è concentrato sulla ricerca che viene condotta su due essenze sperimentali: la T1, che può essere usata in caso di inquinamento da elettromagnetismo, cavi d’alta tensione, dopo un trattamento ai raggi X e dopo sovraesposizione a radiazione nucleare, e Delph, che rende l’atmosfera pulita ed energeticamente migliore, promuovendo l’apertura del chakra del cuore.

Creatrice delle Essenze Indaco, Ann Callaghan è un’omeopata irlandese che da anni collabora con i bambini di tutte le età per capire le loro esigenze, i loro bisogni e i loro nuovi modi di vedere il mondo, affinché possano vivere una vita adatta alla loro nuova saggezza e sensibilità, felici ed amati. Nella sua clinica ha esercitato come omeopata e specialista nel trattamento dei bambini. Ha anche insegnato omeopatia ed è stata direttrice della Irish School of Homeopathy.

Le sue essenze si rivelano di grande aiuto nel trattamento di ogni tipo di disturbo comportamentale, compresi l’ADD (Attention Deficit Disorder – Disturbo da Deficit di Attenzione) e l’ADHD (Attention Deficit Hyperactive Disorder – Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività).

Ha anche creato combinazioni di essenze per aiutare i bambini che sono vittime di prepotenze e bullismo, che non riescono a dare confidenza, che si sentono spaventati, tristi, soli o, semplicemente, si chiedono se ci sia qualcosa di sbagliato in loro. Di queste formule composte, pronte all’uso e rivolte a situazioni particolari ha parlato Ann durante il suo Workshop.

Vedi altro