S.O.S. Abbuffate natalizie

Le festività natalizie sono in arrivo accompagnate dalla previsione di abbondanti pranzi e cene in compagnia di parenti e amici! Un tour de force che può mettere a dura prova il nostro apparato digerente. Ma cosa possiamo fare per sostenere il nostro organismo nel processo di digestione?
La digestione è un processo che inizia nello stomaco e consiste nella degradazione del cibo in piccole molecole che vengono poi assorbite nell’intestino. Questa “degradazione” avviene grazie all’acidità dello stomaco e grazie all’opera degli enzimi digestivi.
Quando assumiamo molto cibo, lo stomaco, per facilitare la digestione, produce un’eccessiva quantità di acido provocando quella fastidiosa sensazione di bruciore che tutti conosciamo.

Gli errori da non commettere e i consigli utili per stare bene

L’errore più comune che si commette in questo casi è quello di assumere bicarbonato o altre sostanze che riducono l’acidità gastrica. Si tratta di un errore perché l’acido dello stomaco è indispensabile per la corretta digestione dei cibi, quindi diminuirlo fornisce solo un sollievo temporaneo.
In caso di iperacidità gastrica è consigliabile utilizzare sostanze naturali con un’azione lenitiva come l’olmo e l’altea e sostanze che regolano la secrezione acida come il gamma orizanolo contenuto nel riso. Inoltre, anche l’assunzione di integratori a base di enzimi digestivi come lattasi, proteasi, lipasi e amilasi aiuta l’apparato digerente nel processo di digestione.
Oltre allo stomaco, però, è fondamentale supportare anche l’intestino.
Importante è l’assunzione di probiotici contenenti sia Lattobacilli che Bifidobatteri, per garantire una corretta colonizzazione intestinale.
In caso di intestino particolarmente irritato è utile anche l’assunzione di glutammina che presenta una spiccata attività antinfiammatoria verso le pareti intestinali.

NATUR CONSIGLIA
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn