lavoro

La “Work addiction”, la dipendenza da lavoro è tra le più attuali e pericolose forme di  dipendenza senza uso di sostanze

Lo stress da iper attività prende il nome di “surmenage”. Si tratta di una condizione causata da ritmi frenetici della vita di oggi che portano molte persone ad essere iperattive e ad affrontare gli impegni di lavoro di tutti i giorni senza fermarsi mai, quindi lavorando senza sosta.

Lavorare per vivere o vivere per lavorare? Vivere o sopravvivere?

È sottile il confine che divide la passione, la giocosità e la creatività per il proprio lavoro o quello di esserne dipendenti.

La Work addiction

È dal qualche anno ormai che in psicologia si parla di  “Work addiction”, è stata definita tra le più attuali e pericolose forme di  dipendenza senza uso di sostanze, dato che per oggetto ha un’attività che fa parte del normale svolgimento della vita quotidiana di una persona (Harpaz & Snir, 2003). La work addiction viene anche denominata workaholism.

L’origine del concetto

Il termine workaholism, o ubriaco da lavoro, nasce negli Stati Uniti (Oates, 1971) e deriva dalla stretta analogia che tale patologia ha con  l’alcodipendenza. Infatti il comportamento del workaholic è molto simile a quello dell’alcolista /Mentzel, 1979). Robinson (1998) e ci si riferisce alla dipendenza sa lavoro definendola the well-dressed addiction (la dipendenza ben vestita). Questo perché costituisce un fenomeno pervasivo, ma non riconosciuto dalla società.

Secondo l’autore si tratta di un disturbo ossessivo-compulsivo che si presenta mediante richieste autoimposte, un’esagerata dedizione al lavoro fino all’esclusione delle altre attività della vita. Il tratto specifico della dipendenza da lavoro, in rapporto alle altre dipendenze senza uso di droga, è quello di non fare riferimento a un oggetto abituale di gratificazione immediata e diretta, bensì è un’attività che esige il compimento di uno sforzo per ottenere un prodotto o un servizio, in cambio del quale si riceve una remunerazione economica o un altro tipo di gratificazione (Alonso-Fernadez, 1996).

Il lavoro diventa uno stato d’animo, una via di fuga che libera il soggetto dall’esperire emozioni, responsabilità, intimità nei confronti degli altri (Lavanco & Milio, 2006). Entrano in gioco pertanto: compulsione lavorativa, pensieri ricorrenti,   manifestazioni o vissuti, isolamento sociale, problemi relazionali,  burnout,  polidipendenze (Guerreschi, 2009).

In ogni problema è insita una soluzione! Un intervento psicoterapeutico che porti ad una autorilevazione di Sé e quindi a sviluppare una di intimità con sé stessi e di conseguenza con gli altri, una strutturazione dell’autostima, ad avere una visione di gruppo come di una unità di Sé, è un punto di partenza fondamentale per un cambiamento. In sinergia un sostegno floriterapico può sostenere sicuramente questa crescita.

Nella vasta gamma di rimedi floriterapici Natur, possiamo trovare alcune essenze per aiutare la nostra trasformazione:

Aloe Vera – Essenza californiana FES

Un’essenza molto utile alle persone che abusano delle proprie energie e che si buttano a capofitto nelle attività professionali senza alcun senso del limite, sottoponendosi a ritmi innaturali e massacranti.

È un rimedio efficace per i soggetti “drogati di lavoro” abituati a saltare i pasti, dormire poche ore per notte, abusare di caffè o sigarette per tenersi su e non sentire la stanchezza; per chi tende a sacrificare tempo libero, affetti e vita privata in nome della carriera e del successo. Il rischio è quello di logorare l’organismo e ritrovarsi improvvisamente distrutti, al limite del crollo, stanchissimi e in uno stato di profonda prostrazione fisica e psicologica.

Proprietà: equilibra e bilancia l’attività creativa nell’insieme dell’energia vitale; aiuta l’anima e il corpo a raggiungere una maggiore armonia; si impara ad equilibrare la forza di volontà con la fonte dei sentimenti, raggiungendo una grandissima effusione di creatività e spiritualità. Aiuta il workaholic a recuperare energia e vitalità, riportando equilibrio anche nelle modalità alimentari e di ritmo sonno-veglia.

Rock Water – Fiore di Bach

Potenziale arminico: Duttilità. Le persone rigide e ipercontrollate, talmente dure, severe e rigorose con se stesse da evitare i piaceri della vita perché non interferiscano con il lavoro, possono trovare grande giovamento da questa essenza.

Indicata per chi si impone regole inflessibili a cui attenersi strettamente, senza distrazioni. Perfezionisti, esigenti con sé stessi, pronti ad assumere più lavoro di quanto pos­sono e incapaci di concedersi pause o momenti di riposo, sono vittime di un senso del dovere al limite del sacrificio e costringono il loro organismo a uno sforzo pesante e prolungato.

L’essenza permette di sciogliere gradualmente le rigidità fisiche e psicologiche; di sviluppare una maggiore elasticità e flessibilità mentale; di diventare più indulgenti verso se stessi e capaci di lasciarsi andare agli aspetti piacevoli della vita. Il rimedio può essere associato a Cherry Plum per diminuire l’ipercontrollo e la compulsività per il lavoro, tipici del workaholic, mentre White Chestnut aiuta a staccare la mente dai pensiero ossessivamente orientato sul lavoro.

Monga Waratah – Essenze australiane Bush.

È fondamentale per “rompere” il circolo vizioso della dipendenza e dell’abitudine a cercare all’esterno una compensazione al disagio emotivo e al vuoto interiore.

Questo rimedio è ottimo per contrastare l’insicurezza e la vulnerabilità emotiva, aiuta a prendere coscienza dei propri conflitti profondi e a “vedere” il problema in tutta la sua gravità: riconoscere il disagio è infatti il primo passo per mettere in atto qualunque cambiamento. L’essenza trasmette una grande energia trasformativa e aiuta rafforzare l’autostima, l’assertività, la volontà e la capacità di autonomia.

Joyful Work (Lavoro Gioioso) – Formula composta Wild Earth.

Quest’essenza dona il sostegno necessario per sperimentare gioia e realizzazione nel lavoro quotidiano.

È costituita da 3 essenze:
Lontra: Leggerezza e capacità di humor. Sdrammatizzare.
Castoro: Concretezza ed efficienza per ogni progetto
Scoiattolo: Aiuta ad integrare lavoro e gioco in modo armonioso

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Gestione e Marketing

Via M. Macchi 10
20124 Milano Italia
P. Iva 02818790236
REA: MI – 1557813
Tel. 026693950 – Fax 026700708

Amministrazione e logistica

Via San Salvaro 4/6 37045
San Pietro di Legnago (VR)
Tel. 0442601634 – Fax 0442601028
info@natur.it

NEWSLETTER

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime novità?
Iscriviti alla nostra newsletter!